• ERBORISTERIA GRANDI di GRANDI ANNA

Il rituale del Té

te, tisane e tisaniere
te, tisane e tisaniere
te, tisane e tisaniere

I te', in Italia, vengono distinti secondo la gradazione di colore delle foglie, ad eccezione che per i te' semifermentati.

 TE BIANCO
 
Te' molto pregiato che prende il nome dalla peluria bianca presente sulle gemme. La produzione' molto ridotta perche' effettuata nel sono periodo primaverile e la raccolta selezionata. Per alcuni di essi (Yin Zhen) il raccolto in un anno ha una durata di soli 5-6 giorni e consiste nella sola selezione manuale della prima gemma di ogni ramo. Conserva totalmente aroma e sostanze attive naturalmente presenti. I te' bianchi in tazza presentano una infusione molto chiara dal gusto delicato e dolce, a volte mielato. Nel caso dello Yin Zhen e' tale la delicatezza che puo' succedere addirittura che un palato non abituato al te' non percepisca il gusto, rimanendone deluso. I piu' conosciuti:
 Pai Mu TanYin Zhen(Cina).


TE' GIALLO 
Te' che non ha subito fermentazione e che deve il nome al colore dell' infusione che produce. Le foglie non presentano la loro colorazione naturale perche' vengono sottoposte a trattamento di cottura a fiamma viva. I te' gialli sono piuttosto rari. Hanno una fragranza leggera e particolare. I piu' conosciuti: 
Huang Da ChaYun Shan Yin Zhen (Cina).


 TE' VERDE 
Te' che non ha subito il processo di fermentazione ma una particolare lavorazione, che non permette l' ossidazione delle foglie, lasciando loro il colore naturale. Molto ricco in principi attivi. Il colore in tazza si presenta tra il verde e il giallino. Il sapore si presenta erbaceo, in maniera piu' o meno accentuata secondo il tipo di te'. I piu' conosciuti: Gunpowder, Chun Mee, 
Lung Ching, Pi Lo Chun, Taiping Hokui (Cina), Bancha, Sencha, Gyokuro, Matcha (Giappone).


 TE' OOLONG 
E' il nome con cui e' piu' conosciuto, non e' te' nero e nemmeno te' verde ma una via di mezzo. Subisce una parziale fermentazione e si presenta con foglie di colore verdastro (fermentazione breve) o con tendenza al rosso/bruno (fermentazione media). Il gusto e' intenso e molto aromatico con aroma che ricorda alcuni legni e frutti secchi e sottobosco. E' detto anche semifermentato. I piu' conosciuti: Formosa Oolong (Taiwan), 
Ti Kwan Yin (Cina).


 TE' NERO 
Si distingue dagli altri tipi di te' per il processo di fermentazione totale subito dalle foglie. In tazza si propone con una colorazione piuttosto intensa e ambrata. Il gusto e' forte e corposo (nei te' indiani di pianura o di Ceylon) o delicato ma molto aromatico (nei te' indiani o nepalesi di alta quota). E' il piu' diffuso in Italia. I piu' conosciuti: 
Ceylon (Sri Lanka), Darjeeling, Assam (India), Keemun (Cina).


TE' PU-ERH
Spesso definito anche Te Rosso cinese, e' un te' che viene prodotto con una metodologia molto particolare a doppia fermentazione (microbica ed enzimatica). In pratica, le foglie vengono avviate alla fermentazione come se si dovesse ottenere un te' nero ma, in seguito, vengono trasferite in ambienti sotterranei dove avviene una trasformazione che caratterizza il gusto (di terra umida) e le proprieta' salutistiche (ottimo depurativo). In tazza si presenta di color rosso scuro. Il piu' conosciuto: China Pu-erh (Cina).

Altre tipologie di te' sono:


TE' SCENTED 
Di antica tradizione cinese, e' ottenuto con un te' di base (nero, verde, etc.) miscelato con fiori profumati e/o frutti o spezie ma senza aggiunta di aromi. I piu' conosciuti: 
Jasmine Jade Pearls, Osmanto (China), Masala (India/Nepal).


TE' AROMATIZZATO 
Nato dalla cultura europea, e' ottenuto con un te' di base (nero, verde, etc.) miscelato con aromi e, eventualmente, con fiori, frutti e/o spezie. I piu' famosi: Earl Grey, 
Rose Congou, China Jasmine, te' alla Vaniglia, te' alla Pesca.


TE' PRESSATO 
Esclusivamente di origine cinese e' un te' (nero, verde, etc.) che subisce una particolare lavorazione a vapore in stampi di legno. Nato per essere trasportato piu' agevolmente dalle carovane e, un tempo, usato anche come moneta di scambio.
Puo' essere a forma di nido (
 Tuocha Yunnan), di disco (Beeng Cha), di pallina (Tuancha) o di mattonella, tipo bassorilievo (Black Brick).


 FIORI DI TE' 
Provenienti, solitamente, dalla provincia di Hanhui i fiori di te' sono dei piccoli capolavori di maestria artigiana. Le foglie del te' vengono riunite, intrecciate, cucite a mano per dar forma a grandi fiori, sfere o perle, torri, etc. Queste meraviglie si dischiuderanno in tazza per aggiungere preziosita' ad un te' di elevata qualita'. Una coreografia che si somma al momento del gustare il te'. Le forme piu' famose sono: la peonia, detta "regina dei fiori" e la perla (che nasce in fondo al mare nelle conchiglie fecondate dai raggi della luna, secondo antica tradizione). Sono te' che vanno preparati diretamente in tazza.

Le tisane

Tisane

Le tisane sono bevande medicinali ottenute perinfusione o decozione di fiori, erbe, semi e cortecce. Si preparano con piante fresche o essiccate e, a seconda delle fonti vegetali utilizzate, possono avere proprietà dimagranti, drenanti, lassative, anticellulite, diuretiche, digestive, sedative, antinfiammatorie. Nel mondo vengono consumate al ritmo di circa quattrocento miliardi di tazze all’anno. Nei supermercati sono reperibili preparati per infusi in bustine, che tuttavia permettono di ottenere bevande poco ricche di principi attivi e con scarso potere terapeutico. In erboristeria, al contrario, è possibile acquistare singole droghe o miscele concentrate altamente efficaci e ricevere consigli per la preparazione e l’assunzione. Una tisana di erboristeria contiene, oltre all’ingrediente principale, uno o più elementiadiuvanti, cioè piante che hanno lo scopo di aumentare gli effetti benefici dell’erba principale, e altre droghe che servono a correggere il gusto ma che, in alcuni casi, accrescono la biodisponibilità dei principi attivi presenti. Le erbe sono in genere trinciate in piccolissime scaglie: proprio la trinciatura è di fondamentale importanza per la preparazione di una tisana poiché influisce sulle proprietà terapeutiche e medicamentose. Altrettanto importanti sono l’omogeneità delle erbe utilizzate e la loro quantità: la farmacopea internazionale raccomanda di non utilizzare mai più di otto diverse droghe vegetali, in modo da non inibire la bontà dell’effetto del singolo ingrediente, ma l’ideale è non superare il numero di cinque, dosate in eguale misura. Le erbe medicamentose, infatti, interagiscono tra loro: non tenere conto dei delicati equilibri tra le diverse piante può portare al rallentamento, se non addirittura all’annullamento, dell’effetto benefico.

te, infusi e tisane

" Colori e profumi di petali, foglie, frutti per un'itrigante scelta di tè, infusi e tisane dove la fantasia si sposa al piacere e al benessere"

te e infusi
te e infusi
te
infusi
ERBORISTERIA GRANDI di GRANDI ANNA | 62/D, Via Xxv Aprile - 21023 Besozzo (VA) - Italia | P.I. 01866690124 | Tel. +39 0332 970163 | Fax. +39 0332 982695 | erboristeriagrandi@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy